Quella sera di quasi 50 anni fa…

di Tatiana Stefanini

Signoramia, che guardavi un poco perplessa il cartellone su quel camioncino, ne è poi valsa la pena ? Quella sera stellata di un agosto di quasi 50 anni fa. Andare a sentire quel ragazzo occhialuto, secco, vestito di nero, che cantava di una notte di Natale tristissima, di una moglie che tradiva il marito e di un mare blu e fermo come una tavola ? Non sarebbe stato meglio scegliere l’allegria scanzonata della festa danzante nel paese vicino ? Vuoimai, le ragazze non vedi come lo rubavano con gli occhi su quei manifesti ?! Era già deciso. E tu, quello lì fotografato sulla locandina, tu e quella tua ombra lunga di malinconia, hai mai pensato a quanto sarebbe potuto essere diversa la tua vita ? Tu e quelle tue utopie, tu e quelle dimensioni infinite dove andavi a rifugiarti, dove volevi portare tanta altra gente. Sempre quel battito, dentro, come un’ossessione, una mania, una prigione dalla quale evadere solo sputando fuori parole e musica. E poi ad un certo punto…quel fuoco, dall’anima è uscito, illuminando quello che c’era attorno. Gli ostacoli, le complessità e le leggi di gravità li hai saltati, sfidando i limiti, i tuoi, superandoli. Annientando le meschinità. – A chi parli ?                                                                                                                                  A te che ci fai volare senza redini in altri orizzonti. Oltre noi.

30728655_2021354854559940_2142231074795683840_n

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...